MODA MAKERS digitalizzata

MODA MAKERS digitalizzata

Il Covid-19 non impedirà Moda Makers: appuntamento fisso a Carpi per le piccole e medie imprese tessili: grazie agli sforzi organizzativi del Carpi Fashion System e della Expo Modena Federation, è stata sviluppata la piattaforma web che, dal 18 giugno, consentirà l’apertura dell’edizione zero di Moda Makers Digital.
È una versione completamente digitale dell’evento e consentirà agli acquirenti di tutto il mondo di visualizzare i campionari online: il portale offrirà a 36 aziende partecipanti l’opportunità di mostrare le proprie creazioni, contattare clienti e ricevi ordini.

Read More
CPM rinviato al 2021, debutta S’elecotion Moscow 2020

CPM rinviato al 2021, debutta S’elecotion Moscow 2020

La 35a edizione del Cpm-Collection Premier Moscow, originariamente prevista a Mosca dall’1 al 4 settembre presso l’Expocentre non si potrà svolgere poiché quest’ultimo risulta utilizzato come ospedale di emergenza per curare i pazienti covid.

Pertanto, il prossimo appuntamento per il salone abbigliamento e accessori si terrà dal 22 al 25 febbraio 2021. In genere, ad esso, partecipa una buona selezione di marchi made in Italy coordinati da Emi-Ente Moda Italia.

Ma gli organizzatori della Messe Duesseldorf Moscow OOO (una consociata della Messe Duesseldorf GmbH) che lavorano con la Igedo Company non si sono arresi. In effetti, il format S’elecotions Moscow 2020 esordirà dal 16 al 20 settembre e il suo epicentro sarà costituito da due 7.000 metri quadrati di eleganti sale collegate da un servizio navetta.

Sono presenti circa 300 marchi nazionali e internazionali, in particolare per il pubblico B2B. Al momento non ci sono altre informazioni, ma l’aggiornamento verrà pubblicato su cpm-moscow.com e su selections-moscow.

Per noi, CPM è strettamente legato alla posizione dell’Expocenter, ha spiegato Thomas Stenzel, direttore generale della Messe Duesseldorf Moscow OOO. Viste le difficoltà abbiamo sviluppato, con i nostri partner moscoviti ed internazionali, una soluzione intelligente per espositori e rivenditori russi. Come suggerisce il nome, il principio di S’elections Moscow sarà la scelta delle collezioni primaverili ed estive.

Read More
Zara chiude oltre 1200 negozi nel mondo

Zara chiude oltre 1200 negozi nel mondo

Inditex, la società guidata da Zara, ha annunciato la chiusura di 1.200 negozi e ha accelerato le vendite online. Le decisioni relative al coronavirus hanno ridotto le vendite nel primo trimestre del 44% a 3,3 miliardi di euro, facendo perdere all’azienda 409 milioni di euro, rispetto a un utile di 736 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno scorso.

Le vendite online hanno registrato buoni risultati, con un aumento del 50% nel primo trimestre e un aumento del 95% ad aprile rispetto al 2019. Inditex è il nome del gruppo, in esso inclusi marchi come Zara, Massimo Dutti, Bershka, Oysho e Stradivarius, si concentra così sulla comodità delle vendite sul web.Il gruppo Inditex aveva già investito 2,5 miliardi di euro per rafforzare questa piattaforma online, ma ha dichiarato di essere pronto a investire almeno una parte di essa per migliorare il commercio elettronico. Si prevede che le vendite online rappresenteranno il 25% del fatturato totale nel 2022 (14% nel 2019).
Il CEO Pablo Isla (eletto come miglior CEO del mondo nel 2018) ha dichiarato: “Nonostante la crisi, siamo fiduciosi nel nostro modello di business e continueremo a sviluppare strategie a lungo termine per estendere i negozi completamente integrati alla nostra piattaforma online Una maggiore qualità del negozio significa anche migliori prestazioni nell’e-commerce. “

Read More